le guerre di religione

le guerre di religione

LE GUERRE DI RELIGIONE 1500-1650

sono dovute a

la Riforma protestante

determina la divisione dell’Europa in Stati

cattolici

protestanti

che si scontrano in guerre sanguinose

chiamate

“di religione”

proprio perché

sono combattute tra protestanti e cattolici

a volte anche

tra cittadini, all’interno di un solo Stato

cioè

guerre civili

sempre per motivi religiosi

aspramente sedate dal sovrano

perché

i sudditi dovevano seguire la sua religione

voler dominare

cioè

sono guerre mosse dagli Stati più potenti

che vogliono imporsi

sull’intera Europa

guerre principali

nel 1529

in Germania

tra

i principi cattolici e Carlo V

i principi luterani

con la Pace di Augusta

i principi sono liberi di scegliere la religione

dal 1562 al 1598

in Francia

tra

cattolici

ugonotti

nel 1598

con l’editto di Nantes

si riconobbe la libertà di religione in tutta la Francia

nel 1581

i Paesi Bassi

tra

cattolici

calvinisti

porterà alla divisione dei Paesi Bassi e alla nascita di 2 nuovi stati

il cattolico

Belgio

la protestante

Olanda

dal 1618 al 1648

in Europa centrale

tra

i cattolici Impero Asburgico, Spagna, Stato Pontificio

i protestanti Svezia, Inghilterra Boemia, Danimarca e la cattolica Francia

con la pace di Vestfalia

i principi tedeschi ottengono I’ autonomia politica e religiosa

Dai un voto

Clicca sul pollice per valutare!

Valutazione media 0 / 5. Numero voti: 0